20.10.11

Zortar - The forest of Tres'vi

Capire, a metà del lavoro, di aver sbagliato qualcosa di grosso e che gli errori sono tanti e tali da non meritare la testardaggine necessaria a correggerli, non ha prezzo!

In molti casi, chi lavora in digitale, ha la possibilità e la capacità di apportare grandi modifiche anche nelle fasi avanzate del lavoro; inutile dire che non è stato questo il caso... 

Dopo mesi di continui ritocchi all'illustrazione che avrebbe dovuto rappresentare l'habitat dei Tres'vi (una delle tre razze giocabili nel browser game Zortar, al quale sto collaborando in veste di grafico e game designer) mi sono accorto che ogni modifica non faceva che rovinare l'atmosfera generale, allontanandomi dal risultato immaginato. 
Più insistevo e più mi rendevo conto che i personaggi non mi soddisfacevano, le prospettive, atmosferica e non, erano sbagliate e non riuscivo a staccarmi dal colore troppo forte che avevo usato per lo sfondo. 

E' stato un bozzetto, disegnato al tavolo di un ristorante, a scuotermi definitivamente; quando sono tornato a casa ho aperto un file nuovo, ricominciando da capo:
Ho realizzato un disegno privo di particolari, rapido, giusto per avere la composizione in testa. 
Il passo successivo è stato il colore: volevo un bel verde vivo per la foresta. ho preso esempio da alcune immagini di giungle tropicali, trovando immediatamente l'atmosfera giusta.
A questo punto, grazie a parecchi livelli di texture, ho lasciato intuire l'ambiente, senza doverlo disegnare davvero. Le texture sono quasi tutte in modalità overlay (sovrapponi).
Luci ed ombre, date con pennelli sfumati e gradienti, hanno completato il tutto!

L'ultimo passo è stato dipingere il personaggio in un secondo file, per mantenerlo a risoluzione più alta, ed adattarlo successivamente allo sfondo già completato.

Ancora non ci credo, ma sono riuscito a completare l'illustrazione in questione in non più di quattro ore.

Ed ecco quindi la foresta dei Tres'vi: selvaggia, dalla crescita incontrollata, eppure calma e serena, come solo la natura sa essere. Una figura la attraversa, indossando abiti tinti di rosso, segno distintivo della casta guerriera!

The forest of Tres'vi

1 commento:

Zorinik ha detto...

Ed eccolo lì, il nostro guerriero cacciatore :P